È ufficiale,

dopo più di 10 anni di duro lavoro di IAOPA, dopo la nostra prima richiesta ad ICAO e il costante impegno fino a quando l’obbiettivo non è stato raggiunto, siamo lieti ed orgogliosi di dare a tutti questa importante comunicazione.

Il nostro rappresentante in ICAO Frank Hofmann ci ha finalmente comunicato che  l’ICAO ha definitivamente adottato le nuove regole sui servizi di soccorso e antincendio.

Ora lo standard dell’Annesso 14 esenta gli aeroporti dall’obbligo di fornire servizi di soccorso e antincendio durante i periodi in cui non c’è attività di aviazione commerciale.

Molti stati avevano in ogni caso deviato da tale standard per decenni, ricordiamo che una semplice lettera informativa all’ICAO è stata finora sufficiente a tale scopo, ma altri (come la Germania) hanno mantenuto l’implementare rigorosa  dell’ICAO 1:1.

Con la nuova norma, che entrerà in vigore il 3 novembre 2022, si potrà volare a fini non commerciali su piccoli aeroporti anche se non c’è nessuno a terra che fornisce il presidio o il servizio antincendio di primo intervento.

Ecco la mail di Frank Hofmann che Michael Erb il nostro Presidente Europeo ci ha inviato :

“Il gruppo 1 della Commissione dell’ANC (Air Navigation Commission)  ha approvato l’articolo nel WP 9497 che si occupava della nostra azione riguardo al Rescue Fire Fighting…   ….La lettera di Stato di risposta e commento della Segreteria è stata APPROVATA!

Grazie per tutto il vostro supporto nel nostro viaggio di oltre 10 anni per ottenere l’accettazione della nostra proposta RFF. È stata una strada tortuosa per arrivare all’esito positivo della nostra richiesta. Ma è così che si fa.

Sono lieto che la modifica ai SARPs – Standards and Recommended Practices sia stata accettata oggi dall’ANC senza ulteriori commenti. Il fatto che 47 Stati e 5 organizzazioni internazionali abbiano approvato con pochissimi commenti dimostra che la modifica della SARP era molto attesa. Gli operatori della GA attenderanno con impazienza la data di applicabilità del 3 novembre 2022.”

A onor del vero anche EASA è stata di grande aiuto (in allegato potete scaricare la presentazione dell’emendamento) considerando la loro consapevolezza che la voce dell’antincendio grava pesantemente sui bilanci dei nostri piccoli aeroporti di Aviazione Generale, e che questi ultimi non potranno che beneficiare dell’obbiettivo raggiunto da AOPA.

Resta ora il lavoro più impegnativo per noi, cioè lavorare a livello nazionale affinché ENAC recepisca questo cambiamento necessario per il futuro e lo sviluppo dell’AG Nazionale, sempre più provata oltre che dagli effetti della pandemia, anche dall’aggravio dei costi per mantenere in efficienza le piccole infrastrutture soggette ad adempienze decisamente onerose e non giustificate dalla tipologia del traffico interessato.

Ricordiamo a tutti, che AOPA Italia in passato ha ottenuto da ENAC, nella persona del suo Ex Vicedirettore Generale Alessandro Cardi, un sostanziale riduzione del personale antincendio negli aeroporti minori, riducendo il personale a un addetto certificato in possesso di qualifica più un addetto di rinforzo, e alla esenzione del presidio richiesto sulle aviosuperfici, che se avessero dovuto dotarsi di personale RFF e relativi mezzi, avrebbero chiuso irrimediabilmente i battenti.

Un grazie di cuore va da noi di AOPA Italia al bravo Frank Hofmann e a tutto il nostro agguerrito gruppo internazionale di lavoro per l’instancabile impegno e la passione negli anni. Davvero una performance da grandi maratoneti!

Un doveroso ringraziamento infine, va anche all’amico ing. Salvatore Sciacchitano ex VDG di ENAC ed ora Presidente ICAO che ha sempre dimostrato sensibilità, simpatia e collaborazione per il buon esito delle azioni portate avanti da AOPA Italia.

Termino questa straordinaria notizia ricordando a tutti quanto sia indispensabile il sostegno dei piloti, delle organizzazioni e delle Associazioni Nazionali ad AOPA Italia affinché sia possibile continuare lavorare nell’interesse di tutta la nostra comunità.

La nostra quota costa meno di due tazzine di  caffè a settimana, e in compenso fa molto meglio…

Considerate il vostro impegno come un intelligente investimento per la vostra passione, ne beneficerete sicuramente.

 

Rinaldo Gaspari
Presidente AOPA Italia

 Photo by Terence Burke on Unsplash











error: Il contenuto di questo sito è protetto!