31/Mar/2020 | AirNews

AOPA Italia informa che ENAC in risposta alle istanze di proroga inviate, ha emesso l’attesa Nota Informativa NI-2020-010 del 30 marzo 2020 che riguarda l’estensione delle scadenze dei titoli per tutte le licenze del personale non CAT (Commercial Air Transport).

AOPA Italia ringrazia ENAC ed in particolate il Dott. Alessio Quaranta, l’Ing. Alessandro Cardi e l‘Ing. Sebastiano Veccia per la disponibilità dimostrata e si attiverà per diffondere la notizia a tutto il mondo del volo. Secondo la Nota è ora possibile estendere di 4 mesi i titoli dei piloti titolari di Licenza (IT.FCL) ATPL/CPL/MPL/PPL/SPL/BPL/LAPL (A)(H)(S)(B) rilasciata dall’ENAC con abilitazioni:

  •  CLASS/TYPE RATING+INSTRUMENT RATING (se applicabile)
  •  CERTIFICAZIONI DI ISTRUTTORE
  •  CERTIFICAZIONI DI ESAMINATORE
  • CERTIFICAZIONE DI COMPETENZA LINGUISTICA

in corso di validità, con o senza abilitazione IR, con scadenze comprese tra il 31/03/2020 ed il 31/10/2020. Permette inoltre di estendere di 8 mesi i titoli di esaminatori ed istruttori e le scadenze (esami, raccomandazioni…) di chi stava seguendo corsi di volo.

Procedura
ENAC prevede che l’estensione venga applicata a cura di un Esaminatore, che aggiornerà l’abilitazione del pilota estendendone la validità di 4 mesi e compilando uno specifico modello, specificando la nuova data di scadenza e la data del giorno in cui è stato effettuato il briefing teorico previsto tra le misure di mitigazione previste.

Notando che deve essere realizzata durante il periodo di validità dell’abilitazione o certificazione, la misura di mitigazione prevista consiste in un briefing per l’aggiornamento del livello delle conoscenze teoriche richieste per operare con sicurezza sulla classe o sul tipo, compresa l’eventuale abilitazione strumentale IR.

Il briefing teorico comprenderà anche tutte le manovre applicabili, incluse quelle relative alle procedure anormali e di emergenza.

Tra le modalità previste:

  • modalità face to face (frontale), purché si rispettino le norme vigenti sul COVID-19;
  • modalità e-learning;
  • modalità posta elettronica (via e-mail);
  • modalità videoconferenza;tutte le altre modalità ritenute soddisfacenti dall’esaminatore.

    Le misure di mitigazione non richiedono la preventiva approvazione di ENAC.











error: Il contenuto di questo sito è protetto!