Sabato 1° ottobre 2022 si sono date appuntamento all’Aviosuperficie Sorlini S.p.A. di Carzago della Riviera, per riprendere il Raduno annuale dopo la pausa Covid, le donne dell’Associazione Donne dell’Aria, tra le quali piloti militari come il Cap. Pil. Sara Frizzera del 6° Stormo, civili e di linea di AG e VDS, acrobate, istruttrici, controllori, paracadutiste, meccanici e appassionate di volo, studentesse dell’ITAER Francesco Baracca di Forlì, rappresentanti delle Amministrazioni Locali e Regionali, di Zonta Club e chi più ne ha ne metta, l’elenco sarebbe davvero lungo e interminabile.

Un hangar pieno di gioia di vivere, di sincera voglia di incontrarsi di nuovo in presenza, e di festeggiare raccontandosi agli amici di sempre. Questa la cronaca di una splendida giornata iniziata con una meteo incerta, illustrata da uno speaker di eccezione (Donatella Ricci, detentrice del record mondiale di altitudine con autogiro) e proseguita al sole tra decolli atterraggi, lanci col tricolore, asta benefica a favore delle ragazze del Francesco Baracca e convivialità.

Ospiti della proverbiale accoglienza di Silvia Sorlini, CEO della Luciano Sorlini S.p.A., l’evento è stato gestito impeccabilmente dalle organizzatrici dell’ADA, e ha visto la presenza di equipaggi di elicottero naturalmente al femminile,  splendidi autogiri della Magni Gyro, Luca e Franz della Crew RV8 con  i loro splendidi RV8 autocostruiti, il team We-Fly, un Bell 206, oltre alla splendida collezione di velivoli storici Sorlini tra cui i mitici Texan e Fiat G46 che hanno sfoggiato al sole e in volo con Giovanni Marchi le loro ineguagliabili livree.

Un doveroso ringraziamento da noi di AOPA sponsor dell’evento, oltre che naturalmente da tutte le donne dell’aria, va ai responsabili di ENAC Milano Linate e Bergamo, ad ENAV ed in particolar modo all’ACC di Milano, che si sono prodigati per rendere possibile il lancio dal Pilatus, delle paracadutiste dello Sky Team di Cremona.

Guarda caso, una giornata trascorsa in una aviosuperficie, sede dello stabilimento di una azienda leader del settore aeronautico che produce e impiega tecnici ad alta specializzazione, a piena testimonianza che le piccole ma importanti infrastrutture che vogliamo difendere, possono ospitare in totale sicurezza tutti nel pieno rispetto delle regole, e dovrebbero essere protette e dichiarate dallo Stato “risorse strategiche per il territorio e la cittadinanza” come abbiamo più volte proposto.

 AOPA Italia 1961-2022 : da oltre sessant’anni a fianco di chi vola











AOPA Italia