ENAC, accogliendo le richieste presentate da AOPA Italia, ha emesso una un’esenzione per gli aeromobili in ambiente controllato (CAMO) immatricolati in Italia la cui validità dell’ARC sia stata già estesa due volte e la data dell’ultima scadenza ricada nell’intervallo compreso tra il 9 marzo 2020 e il 31 luglio 2020.

Questa esenzione consente l’estensione di ulteriori sei mesi del periodo di validità del relativo ARC, ma solo per aeromobili in ambiente controllato.

Ricordiamo che il certificato di revisione di aeronavigabilità (Airworthiness Review Certificate) una volta rilasciato può essere esteso fino ad un massimo di 2 volte. Se l’aeromobile è in ambiente controllato, ovvero in gestione ad una CAMO, sarà la CAMO stessa ad emettere l’estensione.

Una volta che è scaduta la seconda estensione, occorre rilasciare un nuovo ARC. L’esenzione concessa da ENAC permette di estendere comunque l’ARC anche se è arrivata a scadenza l’ultima estensione, senza dover emettere un nuovo ARC.

L’emissione di un nuovo ARC richiede infatti che il personale che effettua la revisione della aeronavigabilità (ARS) nel caso di nuovo rilascio effettui una ispezione fisica, che oggi potrebbe non essere possibile a causa delle limitazioni ai movimenti nell’emergenza COVID-19.

Nel caso che le limitazioni ai movimenti non vengano tolte, ENAC potrà emettere una ulteriore esenzione per ulteriori 6 mesi.











error: Il contenuto di questo sito è protetto!