In merito all’intervento dell’Ing.Nicolai di ENAC nel corso dell’intervista rilasciata a Dronezine, e in riferimento al fatto che fatto che ENAC possa riattivare la funzione di conversione degli attestati UAS e in particolare i CRO, per coloro che non hanno effettuato la conversione entro il 31 dicembre 2021, il presidente di AOPA Italia ieri ha prontamente interloquito con ENAC sia con l’Ing.Fabio Nicolai stesso, che con il Direttore della “Direzione Ricerca e Sviluppo Nuove Tecnologie e Aerospazio” ing. Carmela Tripaldi, rappresentando l’importante necessità che venga concessa a breve una proroga dell’attività di conversione.

Il Direttore Ing. Tripaldi in particolare, ci ha comunicato che l’Ente si è attivato nei confronti di EASA per ottenere la possibilità di prorogare le conversioni, e che verremo tempestivamente informati per contribuire a dare ampia diffusione a tutti gli operatori del comparto.

Ricordiamo a tutti gli interessati che non sono ancora in possesso delle credenziali digitali SPID, condizione essenziale per richiedere la conversione, di provvedere immediatamente.

Rinaldo Gaspari
Presidente











AOPA Italia